Spider of death

Pubblicato il da Emanuele Rauco

Spider of death

Nei fumetti sarebbe il prologo di una serie. Qui è l'epilogo di una vita. Tra l'altro ironicamente degna dello stile che l'ha sorretto. Morire per il morso velenoso di un ragno. Niente radioattività né super poteri, ma una fascite necrotizzante che è degenerata in insufficienza epatica. A 49 anni, Jeff Hannemann ha avuto una morte spettacolare, memorabile, e lo diciamo senza cinismo, ne sarebbe divertito, se riesce a guardarsi.

Ha fondato gli Slayer assieme a Kerry King. Significa che ha fondato insieme ai Metallica, nel 1983, il thrash metal ossia l'atto fondativo della musica estrema. Velocità ossessiva, riff strappa orecchi e collo, per chi li ha seguito dal vivo, il caos come porta per raggiungere il male, il diabolus in musica - come il loro disco del 98 - la commistione perfetta tra la macchina da guerra della musica e la guerra nelle orecchie degli ascoltatori. E se gli estremisti che seguiranno, dai Cannibal Corpse ai Napalm Death e via velocizzando, abbatteranno ogni muro del suono, l'orrore e la paura fatta note, scale e assoli (le polemiche su nazismo, satanismo eccetera non furono mai davvero pretestuose) risiederanno sempre in casa Slayer. Con Hannemann a fare da padrone di casa.

 

 

Commenta il post