La freccia nel tempo

Pubblicato il da Emanuele Rauco

La freccia nel tempo

C'erano una volta atleti secchi, magri, fasci di nervi che scattavano dal tartan. Ora sono macchine muscolari gonfie, ma lo erano già 20 anni fa (ricordate Linford Christie). E non è questione di doping è questione di come si corre. Una volta si chiamavano frecce, oggi fulmini. Questi ultimi dal cielo scendono a terra e si schiantano. Le frecce invece vanno verso il cielo. Di solito scendono, ma questa forse no.

Commenta il post