Fai bei sogni (Marco Bellocchio, 2016)

Pubblicato il da Emanuele Rauco

Fai bei sogni (Marco Bellocchio, 2016)

(pubblicata sul Mucchio di novembre)

La derivazione letteraria di Fai bei sogni, nuovo film di Marco Bellocchio, può lasciare molte perplessità: il libro omonimo di Gramellini è l’autobiografica summa dello stile perbenista e vagamente celebrativo del suo autore. Bellocchio riesce a sviscerarlo e a renderlo vicino al suo universo: così si concentra sul rapporto familiare - soprattutto con la madre - e sui fantasmi che quel rapporto lascia nel protagonista (Valerio Mastandrea, che è quasi impossibile trovare fuori ruolo). La parte centrale continua a odorare di auto-apologo e disinteresse da parte di Bellocchio, ma in cima e in coda si sente la tempra dell’autore, addolcita stavolta dall’ironia e dai sentimenti di un uomo molto maturo.

Voto: ✶✶

Commenta il post