Se di primo acchitto vive di una contraddizione formale - esterni di grande luce e interni vitali contro...

Pubblicato il da Emanuele “MrGrouchoromano” Rauco

Se di primo acchitto vive di una contraddizione formale - esterni di grande luce e interni vitali contro il buio in cui vive, anche internamente, il protagonista -, il film di Risi segue con costanza l'egocentrismo vagamente auto-distruttivo di Fausto e si concentra solo su di lui, non vedendo, forse non volendo vedere un mondo sullo sfondo che cambiava

Commenta il post