Mendoza opta per un noir che diventa neorealismo radicale, costruisce molte sequenze e stacchi di montaggio...

Pubblicato il da Emanuele “MrGrouchoromano” Rauco

Mendoza opta per un noir che diventa neorealismo radicale, costruisce molte sequenze e stacchi di montaggio praticamente in tempo reale, ma soprattutto per comunicare esteticamente la corruzione che mangia ogni rapporto, istituzione o azione nelle Filippine, decide di rinunciare a ogni lavoro possibile sull'immagine

Commenta il post