1981: indagine a New York | J. C. Chandor

Pubblicato il da Emanuele Rauco

1981: indagine a New York | J. C. Chandor

Tanto il sogno americano quanto il suo opposto si basano sulla vendita. Joy recentemente ne fa vedere lo scintillio attraverso l'arte della televendita; 1981: indagine a New York mostra il volto oscuro dell'American Way of Life attraverso la sua corruzione reale e metaforica. Quello che era la violenza che nel 18° o 19° secolo fondò gli USA - raccontata da film come Gangs of New York e The Hateful Eight - negli anni '80 come oggi è il commercio morale e politico, il meccanismo che regge ancora in piedi il capitalismo a stelle e strisce. E J. C. Chandor lo racconta attraverso la storia di una coppia - un commerciante che si vorrebbe onesto ma che non si nega mazzette o favori e la figlia di un gangster che non rinnega il suo passato - che deve affrontare il riemergere della violenza che avevano cercato di tenere lontano.

Ci sono due sequenze chiave nel film: una più esplicita, una più sottile. La prima vede lo straordinario Oscar Isaac investire un cervo in auto. Non sa cosa fare e decide di sopprimerlo. Prende nel cofano degli attrezzi, i primi che trova, e si avvicina all'animale, dubbioso sul cosa e come. Mentre la camera resta su di lui, in piedi, alcuni colpi di pistola vengono esplosi. Lo stacco rivela che è stata la moglie, divina e tremenda Jessica Chastain, con la pistola da borsetta, che guarda il marito con celato disprezzo e torna in auto. Lo scarto morale del film è tutto qua, anche nella scelta di Chandor di concentrarsi con due movimenti di camera contrapposti (carrello avanti e indietro) solo sul marito che da questo momento sarà costretto a scendere a patti con se stesso e il proprio paese affrontando la violenza a modo suo, come nell'inseguimento a piedi verso la metropolitana. Ma la chiave politica del film viene forse da una scena verso l'inizio, quando Isaac addestra i propri venditori - la parte alta della gerarchia aziendale, contrapposti ai camionisti, proletari sacrificabili - a vendere al meglio il loro prodotto. L'America moderna è una contrattazione continua, un paese che non ha mai smesso di essere il Far West ma che alle pistole preferisce il mercato, trattenendo così la tensione, non facendola mai esplodere, non dando mai appigli consolanti allo spettatore. Chandor al terzo film possiamo chiamarlo grande regista.

Commenta il post