The Event | Sergej Losnitza #Venezia72

Pubblicato il da Emanuele Rauco

The Event | Sergej Losnitza #Venezia72

C'era un periodo in cui non era la Russia a invadere più o meno esplicitamente un paese confinante. C'è stato un preciso momento storico in cui era la Russia - che stava tornando a essere tale dopo decenni di URSS - a sentirsi invasa, seppure da sé stessa. E' questo momento, datato 1991, che Sergej Loznitsa racconta in The Event, curioso e a suo modo moumentale documentario che racconta il colpo di stato che depose Gorbaciov e portò Boris Eltsin al potere e la Russia a chiamarsi di nuovo così.

E' un documentario impressionante, nonostante la durata di nemmeno un'ora e un quarto, per la mole di lavoro che sottende. Vari cameraman in giro per la Russia di allora a riprendere semplicamente la folla, in 16 mm e bianco e nero, durante i comizi, le manifestazioni, le proteste, per poi raccoglierlo, lavorarlo e montarlo lungo più di 20 anni: i pro e i contro, ma soprattutto la voglia di chiudere il comunismo e abbattere quel moloch chiamato KGB (di cui s'intravede il Colonnello Vladimir Putin). Ma la storia non è data, la storia si fa: e mostrando solo volti, corpi e parole del popolo russo, lasciando i comizi, le parole del potere o del contro-potere quasi sempre fuori campo, Loznitsa descrive con molta efficace il lavoro della storia e il suo farsi, di solito sulle spalle di quel popolo, come mostra l'ambiguo e beffardo finale. E' in questo farsi della storia che The Event acquista poco a poco, minuto dopo minuto il suo valore filmico, che riesce a non farsi oscurare da quello documentale. 

Commenta il post